Skip to content

Antropologia economica e studio delle risorse

L’antropologia economica studia in una prospettiva comparativa. L’analisi dell’economia comprende lo studio della produzione, della distribuzione e del consumo delle risorse.
Per quanto riguarda la produzione, c’è stata un influenza forte della riflessione marxista.
Marx dice che un modo di produzione è una determinata forma di organizzazione della produzione, vale a dire un insieme di relazioni sociali che organizzano il lavoro necessario ad estrarre energia dalla natura attraverso strumenti, competenze e saperi.
Marx aveva sottolineato come i beni incorporino relazioni sociali.
I modi di produzione includono:
I mezzi di produzione (terra, macchine, capitali, ecc)
Il sapere e la tecnologia di cui la società dispone
Le relazioni sociali implicate nel processo di produzione

Questa riflessione sui modi di produzione ha orientato anche gli studi antropologici che hanno studiato la produzione in altri contesti  culturali.
Gli studi che gli antropologi marxisti hanno realizzato soprattutto in Africa sub-sahariana e in America latina tra gli anni ‘60 e ‘80 si sono concentrati su modi di produzione legati alle comunità domestiche.
Qui sono generalmente gli anziani ad avere il controllo della terra e delle risorse: degli strumenti di lavoro e, soprattutto delle persone.
Gli antropologi marxisti hanno inoltre studiato l’articolazione dei modi di produzione, ovvero il modo in cui il modo di produzione capitalista ha inglobato o si è sviluppato accanto ad altri modi di produzione.
di Anna Bosetti
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.