Skip to content

Razionalità e irrazionalità nell’economia

Nel pensiero occidentale dominato dall’idea di razionalità logico-formale, anche l’economia appare come un settore guidato dal calcolo e dal guadagno.
Pianificatori e consulenti ritengono che popoli che investono le loro risorse per scopi puramente simbolici siano da considerarsi irrazionali. Alcuni antropologi ritengono, invece, che tali comportamenti non possano essere giudicati irrazionali, perché rispondono al soddisfacimento di un bisogno considerato primario.
Per pianificatori e consulenti la razionalità è ciò che orienta il comportamento verso l’ottenimento di un utile materiale: guadagno, profitto, ecc. Questa posizione è smentita da chi pensa che si possa essere razionali anche perseguendo scopi diversi.

di Anna Bosetti
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.