Skip to content

Successioni di Papi intorno all'anno 1000


E il papato a Roma? Cluny aveva indirizzato la chiesa ad un diverso impegno morale. Importante contributo anche dal vertice laico della christianitas. Il re di germania Ottone I vince gli ungari nel 952 ed entra nelle lotte politiche italiane chiamato dal papa. È incoronato imperatore nel 962. Ottone concede a Giovanni 12° il privilegium othonianum: conferma di tutte le concessioni territoriali e in cambio: riconoscimento del titolo imperiale per i soli re di Germania: il Sacro Romano Impero diviene di nazione germanica e include anche Germania e Borgogna. Esce la Francia. Rientra in vigore la costituzione romana di Lotario dell’824. Dà importanti cariche feudali ai vescovi (non avevano eredi quindi i feudi tornavano all’imperatore): abbiamo i vescovi-conti. E i nuovi vescovi li sceglieva l’imperatore. Ma questo sistema genera un decadimento di molti vescovi, che si allontanano anche dal popolo. Ottone riformò anche il papato. Sceglie papa Leone 8°. Morto Ottone il successore Crescenzio pone papa Bonifacio 7°. il successore Benedetto 7° (messo da Ottone II) condanna la simonia = compravendita di cariche ecclesiastiche. Varie successioni di papi. Ottone III nutre il sogno della renovatio imperii, restaurazione dell’antica grandezza imperiale, stabilendo la residenza a roma. Fa eleggere papa il cugino Gregorio V, primo papa tedesco.  Alla morte fa eleggere papa il grande maestro Gerberto di Aurillac, che prende il nome di Silvestro II. Arriva l’anno mille, non così pieno di terrori da fine del mondo come molta storiografia sostenne. Ma ci furono fenomeni di attesa escatologica: ma non si era sicuri che il millennio di cui parla l’Apocalisse scadesse nel 1000 o nel 1033, morte di Cristo. La renovatio di ottone dura poco. Il nuovo millennio avrebbe visto una grande rinascita a 360 gradi. Si attenua la spinta musulmana e crescono i commerci e le città marinare.
di Dario Gemini
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.