Skip to content

Predicazione di Valdo


Valdo era (morto 1217) un mercante cattolico di lione. Conosciute le Scritture decide di vivere alla lettera: dà via i beni, postula una chiesa povera, vuole predicare. non cerca rotture con la chiesa: va a roma al 3° concilio lateranense ed espone il suo proposito di vita. non è condannato. Ma tornato a Lione il vescovo gli vieta di predicare. Valdo non si sottomette richiamandosi ai vangeli. Ma varie posizioni si allontanavano dalla dottrina cattolica: a) negazione della gerarchia ecclesiastica e sacerdozio per merito; b) inutilità di chiese ed edifici di culto; c) la confessione si può fare anche ai laici o a Dio; d)  negazione di elemosine digiuni e suffragi per defunti. Per i valdesi poi ogni menzogna è peccato mortale, rifiutano di armarsi e uccidere e vogliono la povertà. I fedeli devon seguire precetti e consigli del vangelo. La donna non è discriminata.

di Dario Gemini
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.