Skip to content

Ansia in età evolutiva

Porta un funzionamento sociale e scolastico gravemente compromesso. L'ansia, oltre a far sentire male i bambini, li può ostacolare nell'acquisire le abilità appropriate ai diversi stadi dello sviluppo.
La fobia della scuola, comporta la preoccupazione che qualcosa di grave possa accadere a sé stesso o ai suoi genitori quando è lontano da loro, oppure comporta una vera e propria fobia, in cui il rifiuto di andare a scuola compare più tardi, e il comportamento di evitamento della scuola appare più grave e pervasivo (preoccupazione di fallire nel rendimento o disagio causato dalle relazioni interpersonali).
La fobia sociale provoca un'ansia intensa in situazioni sociali specifiche, il mutismo selettivo. Bambini affetti da fobia sociale tendono a sopravvalutare il pericolo di certe situazioni e a sottovalutare la propria capacità di farvi fronte, e ciò porta i bambini a evitare le situazioni di socializzazione, e presentano una carenza di abilità sociali.
Il DPTS tra i bambini è diffuso in seguito a eventi traumatici vissuti o visti, ma è importante anche lo stress dell'ambiente familiare, e le precedenti esperienze traumatiche. Le reazioni dei genitori all'evento traumatico possono alleviare il disagio vissuto dal bambino. Un giovamento, infatti, può essere ottenuto dalla terapia cognitivo-comportamentale, unita al coinvolgimento della famiglia.
Trattamento: Alcune paure infantili spariscono con il tempo e la maturazione, mentre le altre vengono trattate in modo simile a quelle degli adulti. Il mezzo più usato è l'esposizione graduale all'oggetto temuto, accompagnato da azioni tese a inibire l'ansia del bambino. L'unico approccio efficace al trattamento dell'ansia è la terapia cognitivo-comportamentale (lavorare con il bambino e i suoi genitori, tramite interventi psicoeducativi, ristrutturazioni cognitive, tecniche di esposizione, addestramento alle abilità sociali, modeling e prevenzione delle ricadute). E' importante affrontare le paure, sviluppare nuovi modi di pensare a ciò che fa più paura, esporsi agli oggetti che fanno paura.

di Alessio Bellato
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.