Skip to content

Validità di una valutazione diagnostica

Validità di contenuto: grado in cui una misura rappresenta adeguatamente l'area che sta indagando.
Validità di criterio: grado in cui una misura è associata, in modo costante e prevedibile, ad un'altra misura (definita criterio).
Validità di costrutto: costrutto=entità di cui si percepisce l'esistenza, ma che non può essere direttamente visualizzata, se non analizzando altri dati, provenienti da molteplici fonti.
Caso clinico di Roxanne: comportamento anomalo, urla, corsa sfrenata in giro per la città, scontrandosi con i passanti. Portata in ospedale, i medici non riuscivano a definire l'origine del suo comportamento anomalo, finché riuscirono a rintracciare i famigliari della donna, i quali raccontarono che la donna aveva alle spalle una lunga storia di disturbo bipolare (depressione maniacale).
di Alessio Bellato
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.