Skip to content

L'asma

Disturbo temporaneo dell'apparato respiratorio, con inizio repentino (costrizione delle vie aeree dei polmoni, che provoca difficoltà respiratorie, infiammazione del tessuto polmonare, mediata dal sistema immunitario, che porta a ipersecrezione mucosa e edema [accumulo di liquidi nei tessuti]), comune tra i fumatori, tra gli obesi e tra le persone di status socioeconomico più basso.
Gli attacchi d'asma sembrano essere provocati da un'ampia gamma di fattori (allergeni, tossine ambientali, infezioni virali, freddo, attività fisica e fattori psicologici): una volta che l'apparato respiratorio abbia una predisposizione innata per l'asma, qualsiasi fattore di stress psicologico può interagire con la diatesi e porta alla malattia. Gli eventi di vita stressanti possono provocare attacchi d'asma (nei bambini, un evento di vita stressante aumenta di cinque volte la probabilità di avere un attacco d'asma). Emozioni negative sono associate ad una maggiore costrizione bronchiale. Nelle situazioni di famiglie “problematiche”, che presentano alti livelli di stress della madre in gravidanza, o nei casi di bassa competenza parentale e di basso coinvolgimento emozionale aumenta la probabilità che il neonato sviluppi, nell'infanzia, una forma asmatica, e che essa si aggravi in futuro.
Fattori biologici, quali effetti delle infezioni delle vie respiratorie, allergie o trasmissione genetica, sono alla base dei disturbi legati all'asma.

di Alessio Bellato
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.