Skip to content

Sistemi di classificazione dei disturbi dell’attaccamento

Il DSM-IV individua un disturbo reattivo dell’attaccamento che si esprime in due sottotipi:
1)il tipo inibito, caratterizzato da risposte inibite, ambivalenti, verso uno o più adulti;
2)il tipo disinibito, caratterizzato dall’incapacità di sviluppare un attaccamento selettivo.
L’ICD-10 riporta i seguenti quadri:
1)disturbo reattivo dell’attaccamento che corrisponde al tipo inibito del DSM-IV;
2)disturbo disinibito dell’attaccamento che corrisponde al tipo disinibito del DSM-IV.
Si è tentato di integrare i criteri del DSM-IV e dell’ICD-10 e gli autori descrivono tre ampie categorie di disturbo dell’attaccamento:
1)disturbo da assenza di attaccamento: con ritiro emozionale quando il bambino è emotivamente ritirato e inibito nelle ricerca di aiuto, conforto e nella manifestazione degli affetti; e con socievolezza indiscriminata quando il bambino ricerca l’interazione a scopo di protezione, ma con persone estranee: la valutazione di questi disturbi può essere compiuta solo se il bambino ha raggiunto i 12 mesi di età;
2)distorsione della base sicura:con comportamenti che mettono in pericolo il bambino quando sono presenti comportamenti pericoli per il bambino in presenza della figura di attaccamento;con esplorazione inibito ed eccessivo aggrapparsi quando la figura di attaccamento non permette al bambino di esplorare l’ambiente; con vigilanza o compiacenza eccessive quando l’esplorazione è inibita e vi è l’assenza della figura di attaccamento e i comportamenti del bambino sono eccessivamente compiacenti;con inversione di ruolo quando il bambino si preoccupa eccessivamente per la figura di attaccamento e tende a controllarlo;
3)disturbo dell’attaccamento interrotto definito in base alle reazioni emozionali che il bambino mostra in seguito alla perdita improvvisa della figura di attaccamento.

di Anna Battista
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.