Skip to content

Aeroporto ad orari facilitati: clausola di reciprocità

Possono essere adottati opportuni provvedimenti nell’ipotesi in cui un paese terzo non riservi ai vettori comunitari un trattamento analogo a quello concesso dagli Stati membri ai vettori del paese terzo oppure conceda ai vettori aerei di altri paesi terzi un trattamento più favorevole di quello riservato ai vettori comunitari; provvedimenti che possono consistere nella sospensione totale o parziale del Regolamento nei confronti dei vettori aerei appartenenti al paese terzo.
sanzioni: per fare in modo che le disposizioni trovino effettiva applicazione, il Regolamento chiede agli Stati membri di introdurre un sistema di sanzioni effettive, proporzionate e dissuasive: in Italia è l’ENAC l’organo responsabile dell’applicazione del Regolamento comunitario e dell’irrogazione delle sanzioni amministrative, che incorrono quando i vettori aerei atterrano o decollano in un aeroporto coordinato senza aver ottenuto una banda oraria, utilizzano in modo non corretto la banda oraria per più di 4 volte consecutive, spostano, trasferiscono o scambiano slots senza rispettare le disposizioni, forniscono al coordinatore informazioni incomplete o inesatte incidendo sulla regolare assegnazione delle bande orarie, sempre che le cause non dipendano dal vettore.
di Elisabetta Pintus
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.