Skip to content

Affrontare lo stress al nido

Per il personale le riunioni di sezione sono una buona occasione per esaminare in dettaglio quali sono i momenti della giornata di maggior tensione. Quando l’educatrice non può prestare completa attenzione ai bambini perché è impegnata ad ascoltare i genitori, può tenerli occupati fornendo loro del materiale di gioco specifico che non sia disponibile in altri momenti della giornata.
Rapporti con i genitori
Molte famiglie che portano i figli al nido comunale conducono una vita difficile (ad esempio vivono in alloggi con servizi inadeguati). Spesso tali difficoltà si riflettono nelle loro modalità di relazione con gli adulti del nido. Talvolta essi confidano i propri problemi alle educatrici del nido con una tale enfasi che esse si sentono molto coinvolte. La coordinatrice deve aiutarle a convogliare quella che può essere una rabbia giustificata contro l’ingiustizia sociale, in direzioni più costruttive, ad esempio decidendo di impegnarsi personalmente nell’associazionismo sociale, piuttosto che affliggersi per la disperazione e la depressione dei genitori.
Un problema connesso a questa situazione è quando i genitori sotto stress reagiscono aggressivamente a situazioni apparentemente poco irritanti, ad esempio se il loro bambino si è sporcato i capelli con i colori, oppure rispondono in modo difensivo alla richiesta dell’educatrice di discutere il comportamento del loro bambino. A volte può succedere che l’educatrice sia soggetta persino a diretti attacchi fisici o verbali. E inevitabile che questo generi nelle educatrici un forte stress e in questo caso il sostegno e la guida della coordinatrice è essenziale. Se le educatrici riuscissero ad affrontare certi scontri, potenzialmente aggressivi, con calma ed efficacia, dimostrerebbero ai bambini, eventualmente presenti, che si possono attuare altre modalità di relazione, oltre alla contro-aggressione, per rispondere al conflitto.
di Anna Bosetti
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.