Skip to content

Agostino e Gregorio Magno padri del purgatorio


S'Agostino e Gregorio Magno sono i veri padri del purgatorio, che pongono le basi teoriche: il 1° sul piano teologico,  il 2° soprattutto nel campo dell'immaginario, con visioni e apparizioni. Gregorio situa però sulla terra la purificazione dei peccati. Beda aprirà le strade alle rappresentazioni del purgatorio, mentre la teologia resta sulla vaga idea di un fuoco. La definizione di purgatorio conosce una rapida accelerazione nel sec XII, con la visione del Purgatorium Sancti Patricii e il fatto che tra il 1170 e il 1180 i teologi parigini lo nominano e definiscono nell'ambito di scambi tra la scuola di notre dame e i cistercensi. Primi teorici del purgatorio furono Pietro Cantore e Simone di Tournai, mentre nel sec XIII il purgatorio entra pienamente nel cristianesimo a livello dogmatico (lettera di Innocenzo IV ad un legato – dichiarazione del II concilio di lione) e nel quadro d'unione chiesa latina/greca. A livello teologico, viene integrato in tutti i grandi sistemi teologici, incluso alberto magno e tommaso. A livello popolare entra nella predicazione e negli aneddoti degli exempla. Tempo centrale del purgatorio sono i mutamenti dell'Occidente tra il 1150 e il 1250.

di Dario Gemini
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.