Skip to content

Atti della polizia giudiziaria senza poteri coercitivi: sommarie informazioni da persone informate

La persona informata è titolare del privilegio contro l’autoincriminazione, può opporre all’inquirente l’esistenza di un segreto nei casi previsti dalla legge, se è un prossimo congiunto dell’indagato o imputato deve prima essere avvisata della facoltà di astenersi dal rendere dichiarazioni.
Oltre a ciò, la persona informata ha comunque l’obbligo di presentarsi alla polizia qualora convocata, inoltre ha l’obbligo di attenersi alle prescrizioni date.
Le sommarie informazioni sono documentate tramite verbale e, di regola, non sono utilizzabili i dibattimento.
Qualora le sommarie informazioni derivino dall’imputato in procedimento connesso o collegato, questi ha diritto ad essere assistito dal difensore.

di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.