Skip to content

Attività sportiva e certificazione medica

Si distinguono tre tipi di certificazione a seconda che essi riguardino l’effettuazione di:
a. attività sportiva agonistica,
b. attività sportiva non agonistica,
c. attività ludico motoria.
La valutazione dell’idoneità alla pratica degli sport deve essere ispirata a esclusivi criteri di tutela della salute e dell’integrità psicofisica del soggetto.
Si tratta di un giudizio di particolare delicatezza che, specie nell’ambito di talune attività, può essere fonte di gravi responsabilità qualora sia errato.
Il rilascio del certificato di idoneità all’attività sportiva agonistica rientra nella competenza esclusiva delle ASL che possono esercitare la attraverso i propri medici dipendenti o convenzionati.
Il rilascio di certificati medici di idoneità all’attività sportiva dilettantistica compete ai sanitari della Federazione medico sportiva italiana.
Per ciò che riguarda i certificati di idoneità all’attività sportiva privata, presso palestre, piscine, ecc…, è richiesto un certificato di buona salute che può essere rilasciato dal medico di famiglia.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.