Skip to content

Bismarck e il potere della Germania


Dal 1870, con la Germania che vince la Francia, installandosi come principale potenza economica e militare del continente, la stabilizzazione dell'equilibrio europeo diviene cosa difficile. Per anni la diplomazia di von Bismarck aveva contenuto il problema, ma i fattori di rivalità eran tanti. La competizione economica inizia a essere percepita come rivalita tra stati per la costruzione della potenza industriale e militare. Nel 14 l'equilibrio di potenza si rovescia in un conflitto che consuma tutte le risorse dei protagonisti e porta alla ribalta nuovi nomi, come gli USA. Dopo l'unificazione la GER aveva avuto un poderoso sviluppo economico. La sua popolazione era anche più ampia. 1871-1913: primato europeo nell'industria pesante, produzione di ferro grezzo. FRA+GER, grande forza militare e nel  commercio estero. Era reale la prospettiva di un'egemonia tedesca sul continente, ancor più dopo il 1890 quando berlino cominciò a parlare di ampliare la sua influenza sul mondo. Francia e russia vedevano ciò come un minaccia. Mosca e parigi cooperano e nel 1894 stringono un'alleanza difeensiva contro GER + AUS, intesa che si contrapone alla triplice alleanza del 1882 GER – AUS - ITA. La GER temeva un accerchiamento ostile, la RUS temeva che le sue posizioni in Europa si indebolissero.
di Dario Gemini
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.