Skip to content

Calcolo del margine

MARGINE = SALE – COSTO DEL VENDUTO
Il costo del venduto include i costi che possono essere direttamente associati al prodotto:
- Acquisto di materie prime;
- Variazione delle giacenze;
- Costo del personale diretto;
- Costo diretti di produzione;
- Costi diretti di distribuzione.
Anche qui l’analisi può essere fatto o in valore assoluto, o in valore percentuale.
A volte viene presentato un primo margine come ricavi – costo del venduto e nel secondo margine gli altri costi diretti e indiretti di produzione.
Le analisi sul margine fanno riferimento a:
- Analisi del costo del venduto (cost of goods sold):
* presentare un dettaglio dei costi;
* analisi dei costi variabili/fissi, che permette di capire qual è il livello della leva operativa della società.
* evoluzione dei costi (effetto prezzo, volumi, salari, impatti one off) : L’evoluzione dei costi mi permette di capire l’andamento, da cosa è dato l’aumento (prezzo, volumi, aumento costo del personale, eventi non ripetitivi, come svalutazione magazzino che avrei dovuto effettuare negli anni precedenti).
- Analisi del margine:
* composizione del margine (in %);
* evoluzione del primo margine (Bridge)
Tratto da INTERNATIONAL ACCOUNTING -CORSO PROGREDITO di Valentina Minerva
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

International accounting

Sintetici appunti della materia, nei quali si delineano i punti chiave dell'esame relativo alla redazione del bilancio consolidato. Numerosi esempi esplicativi ed esercitazioni che specificano il tema.