Skip to content

Capacità di succedere

Capacità di succedere → tutti coloro che sono nati o concepiti all’apertura della successione
Si ritiene concepito chi sia nato entro 300 giorni dall’apertura della successione, salvo prova contraria
Nel testamento si può lasciare i beni ad un beneficiario non ancora concepito purché figlio di una persona determinata vivente alla morte del testatore

Incompatibilità → alcuni soggetti non possono ricevere da un determinato testatore (tutore + notaio che ha ricevuto il testamento + testimoni + redattore di un testamento segreto)

Indegnità a succedere → erede/legatario che ha compiuto azioni particolarmente gravi contro il defunto (es. tentato omicidio, raggiri per influire sul testamento..)
E’ escluso per indegnità dalla successione del figlio anche il genitore decaduto dalla responsabilità genitoriale, salvo reintegrazione all’apertura della successione
L’indegnità è causa di rimozione dalla successione, ma l’indegno può essere riammesso dalla successione se il testata rio lo riabilita con atto pubblico, o tacitamente con il testamento

di Fabio Merenda
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.