Skip to content

Caratteristiche dello stile legislativo inglese

Caratteristiche dello stile legislativo inglese è confermata dalla circostanza per cui ogni statute contiene una sezione finale in cui il medesimo legislatore fornisce l’interpretazione autentica dei principali termini usati.
Infine, non si può non tener conto di eventi recenti che tornano ad esaltare il ruolo e la funzione del giudice, pur in presenza del principio della supremazia del Parlamento.
Ma oggi è certo, in Inghilterra come nel resto dell’UE, che il giudice può disapplicare le leggi nazionali contrastanti con le norme comunitarie.
Ma c’è di più: nell’ottobre del 2000 è entrato in vigore lo Human Rights Act che è stato definito come la più significativa redistribuzione di potere politico in Gran Bretagna dal 1688.
Questa legge dà effetto a molte norme della Convenzione Europea per la Salvaguardia dei Diritti dell’Uomo e delle Libertà Fondamentali prevedendo che alcuni diritti, tutelati dalla Convenzione, siano direttamente giustiziabili presso le corti inglesi.
Due sono le indicazioni che lo Human Rights Act dà ai giudici.
In primo luogo, le leggi inglesi devono essere interpretate in modo da essere compatibili con i diritti tutelati dalla Convenzione; in secondo luogo, attribuisce ai giudici superiori il potere di emettere una dichiarazione di incompatibilità: sarà il Governo a dover decidere se introdurre una legge che modifichi la norma dichiarata incompatibile.

di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.