Skip to content

Catena del valore e analisi dei costi

La produzione di un bene o di un servizio è formata da una catena di attività. L’analisi della struttura di costo di un’impresa attraverso la catena del valore è composta dalle seguenti fasi:

5. Disaggregare l’impresa in attività separate. In tal senso, la struttura divisionale o dipartimentale dell’impresa è una guida utile a questo scopo.
6. Stabilire l’importanza relativa delle diverse attività in termini di costo totale di prodotto. L’analisi deve concentrarsi sulle attività che rappresentano la fonte maggiore di costo.
7. Confrontare i costi per ciascuna attività. Capire quali attività l’impresa realizza con relativa efficienza e quali no, confrontare i costi unitari di ciascuna attività con quelli dei concorrenti.
8. Identificare le determinanti di costo, vale a dire i fattori che determinano il livello dei costi per ciascuna attività rispetto a quelli delle altre imprese.
9. Identificare i legami fra le attività. I costi di una attività possono essere in parte determinati dal modo in cui sono eseguite le altre attività.
10. Identificare le opportunità di riduzione dei costi. Avendo identificato le aree di inefficienza rispetto ai concorrenti e le determinanti di costo per ciascuna di esse, diventano evidenti le opportunità di riduzione di costo. Ad esempio, se una certa attività non può essere effettuata in maniera efficiente all’interno dell’impresa, è possibile svolgerla all’esterno?
di Domenico Valenza
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.