Skip to content

Cause di giustificazione dei reati dolosi

Quando un soggetto pone in essere un fatto tipico rappresentandoselo mentalmente con tutti i suoi elementi, cioè con dolo, ma errando credendo di trovarsi in una situazione giustificatoria non si ha responsabilità dolosa come se si trattasse di errore sul fatto, in quanto l’errore sulle cause di giustificazione porta agli stessi risultati psicologici sul reo: ossia l’inconsapevolezza di porsi contro l’ordinamento.
Ciò nonostante tale errore abbia le caratteristiche formali dell’errore sul precetto.
Anche nei casi in cui un soggetto è consapevole di agire in condizione giustificante ma ecceda i limiti consentiti dalla norma i giustificazione si deve distinguere tra eccesso doloso, che comporta responsabilità dolosa, ed eccesso colposo, che comporta responsabilità colposa.
Se l’errore non è frutto di colpa la responsabilità non sussiste.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.