Skip to content

Chlamydophila pneumoniae

Causa sinusite, faringite, bronchite e polmonite. Le infezioni si trasmettono per via aerea, sono in gran parte asintomatiche e causano tosse persistente e malessere. Da definire è il ruolo di C. pneumoniae nella patogenesi dell'aterosclerosi. È noto come esso possa infettare cellule muscolari lisce, cellule endoteliali delle coronarie e macrofagi. Inoltre sono stati isolati in campioni provenienti da lesioni aterosclerotiche. La rilevazione di C. pneumoniae con PCR ha avuto successo, mentre per la diagnosi sierologica è accettabile solo l'immunofluorescenza. Per il trattamento si usano macrolidi, doxiciclina o levofloxacina.
di Salvatore Volpe
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.