Skip to content

Classificazione dei sogni in età medievale


a) i sogni significativi vengono generalizzati. Gli antichi riservavano l'onirocritica ai soli sogni profetici, il cristianesimo invece la estende a tutti i sogni, che hanno comunque un loro significato. Democratizzazione del sogno, perchè la volontà divina è ovunque. Ogni sogno ha un significato, ma resta la distinzione tra sogni veri e sogni ingannatori. Come si determina dunque la verità di un sogno?
b) soppressi gli interpreti dei sogni. Anche la divinazione per mezzo dei sogni è presto vietata con il canone XXIII del Concilio di Ancira (314). Nasce una società dai sogni bloccati, disorientata nella sfera onirica. E gli uomini dovettero di nascosto continuare a rivolgersi a maghi, lettori di sogni, eruditi e preti.
c) trionfa anche la classificazione per origine, mantenuta sino al XII sec. Le 3 fonti sono Dio, i demoni e l'uomo (corpo e anima). Ma i criteri per riconoscere esattamente non verranno mai dati, e resterà una diffidenza di fondo verso i sogni.

di Dario Gemini
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.