Skip to content

Combinare le informazioni sul costo e sulla produzione

Combinando le informazioni riguardanti i costi contenute nelle linee di isocosto con le informazioni concernenti la produzione efficiente riassunte da un isoquanto, un'impresa sceglie il metodo che prevede il costo più basso per produrre un dato livello di output.
Per minimizzare il proprio costo l'impresa può scegliere tra 3 metodi equivalenti:
La regola dell'isocosto più basso: scegliere la combinazione di input in cui l'isocosto più basso tocca l'isoquanto;
La regola della tangenza: scegliere la combinazione di input per cui l'isoquanto è tangente alla linea di isocosto;
La regola della spesa marginale: scegliere la combinazione di input per cui l'ultima unità di moneta spesa in un dato input fornisce tanto prodotto aggiuntivo quanto l'ultima unità di moneta spesa in un altro input.
L'impresa potrebbe usare la regola della tangenza per produrre un dato livello di output al costo più basso, scegliendo la combinazione di input, ove il suo isoquanto è tangente a una linea di isocosto.
Possiamo interpretare questa condizione di tangenza o di minimizzazione del costo in 2 modi.
Nel punto di tangenza la pendenza dell'isoquanto è identica alla pendenza dell'isocosto. L'impresa sceglie gli input in modo tale che il tasso al quale essa può sostituire il lavoro con il capitale nel processo di produzione, MRTS sia esattamente uguale al tasso al quale essa può scambiare il lavoro con il capitale nel mercato degli input, w/r.
Un altro modo possibile è che il tasso marginale di sostituzione tecnica è pari al rapporto tra il prodotto marginale del lavoro e quello del capitale MRTS= MPL/MPK.
Essendo  MPL/MPK = w/r, possiamo ottenere la regola della spesa marginale, secondo cui il costo è minimizzato se gli input vengono scelti in modo tale che l'ultima unità di moneta spesa in lavoro apporti tanto prodotto aggiuntivo quanto l'ultima unità di moneta spesa in capitale. 
MPL/w = MPK/r
Abbiamo dimostrato che esistono 3 regole equivalenti che l'impresa può seguire per scegliere la combinazione di input al costo minore per produrre un dato livello di output quando gli isoquanti sono "smussati": la regola dell'isocosto più basso, la regola della tangenza e la regola della spesa marginale. S l'isoquanto non è smussato, non si può determinare il metodo di produzione al costo più basso sfruttando la regola della tangenza o quella della spesa marginale. La regola dell'isocosto più basso funziona sempre.
di Alessia Chiovaro
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Questo appunto non è ancora disponibile in formato PDF.