Skip to content

Competenze dell'Agenzia delle entrate

Il d.lgs. 300/99 ha previsto il trasferimento delle funzioni originariamente di competenza dei dipartimenti a favore di agenzie costituite nella forma dell’ente pubblico non economico, nei confronti delle quali il Ministero dell’economia e delle finanze svolge una mera funzione di vigilanza e controllo.
Le agenzie istituite sono quattro, di cui una (Agenzia delle entrate) è dedicata alla cura specifica delle attività amministrative di carattere tipicamente tributario e si articola a sua volta in una direzione generale, in direzioni regionali ed in uffici periferici operativi dislocati nel territorio nazionale.
All’Agenzia delle entrate è assegnata la competenza esclusiva ad effettuare l’intera sequenza di atti di cui si compone la funzione amministrativa concernente l’attuazione delle principali imposte erariali.
In sostanza, l’Agenzia delle entrate va sostituendo integralmente il ruolo occupato fino ad ora dagli uffici del Ministero dell’economia e delle finanze, assumendone tutti i poteri e le competenze relative all’attuazione delle prestazioni tributarie.
Si tratta non tanto di una riforma che attiene all’organizzazione, intesa come modo di essere del centro di imputazione dell’attività (che resta pubblico), quanto piuttosto di una revisione dell’attività ed in particolare dei moduli regolamentari da cui dipende il concreto svolgimento dell’azione amministrativa.
Una diversa impostazione sembra provenire invece dalla disciplina della finanza locale, nell’ambito della quale sono previste regole dirette ad attribuire poteri di controllo a soggetti esterni all’amministrazione finanziaria, anche organizzati in forme privatistiche.
Il dato qualificante della normativa indicata concerne la previsione di una facoltà di delega a soggetti privati, il cui oggetto è limitato a segmenti dell’attività di accertamento, e comunque non riguarda l’intera procedura di accertamento.

di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.