Skip to content

Dall’etica in prima persona all’etica in terza persona

Quando dall’etica personale si passa a quella pubblica si pone una questione di fondo: rendere universali le norme etiche.
Si attua il passaggio dall’”etica in prima persona” (io devo) all’”etica in terza persona” (si deve). La prima esprime sistemi di valori alle quali le singole persone hanno aderito liberamente ma, al di là delle singole scelte di ogni uomo, l’uomo stesso ha cercato di costruire delle norme che fossero valide per tutti. Nella sua storia si è concentrato nella ricerca di diritti universalmente validi chiamati “diritti umani”.
di Priscilla Cavalieri
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.