Skip to content

Definizione di Metaetica

Termine coniato dal filosofo Ayer nel ’40 nell’ambito della corrente filosofica “filosofia analitica o linguistica”. Corrente di pensiero che sostiene che i problemi morali sono problemi di linguaggio creati da errori e fraintendimenti linguistici.
I filosofi analitici sostengono che tutto il lavoro filosofico in etica, deve consistere nell’analisi linguistica e che il filosofo deve astenersi dal proporre o difendere questa o quella forma di moralità.
Distinguono in due categorie i termini del linguaggio morale:
- Termini assiologici: con la funzione di esprimere valutazioni (quel ragazzo è buono)
- Termini dentici: funzione di esprimere prescrizioni e comandi (devi essere buono)
di Priscilla Cavalieri
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.