Skip to content

Definizione di farmacovigilanza

Consiste nella verifica della sicurezza del farmaco nella pratica medica: ciò avviene attraverso la segnalazione da parte dei medici delle reazioni cliniche avverse e inattese, legate all’impiego di un certo farmaco.
Si definisce reazione avversa ogni risposta ad un farmaco che sia nociva e non voluta, che si verifichi ai dosaggi normalmente impiegati nell’uomo.
Si definisce reazione avversa seria da farmaci qualsiasi manifestazione clinica sfavorevole conseguente all’assunzione di un farmaco, a qualsiasi dosaggio, che sia fatale o metta in pericolo la vita o richieda un ricovero in ospedale della persona cui è somministrato.
Le ASL sono tenute a trasmettere le segnalazioni pervenute al Ministero della Salute.

di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.