Skip to content

Definizione di monopolio naturale

Ad esempio la rete di trasporto e di distribuzione sono monopoli naturali.
La curva dei costi è tale che è più opportuno che esista un solo operatore a gestire quel tipo di attività, piuttosto che avere due o più operatori, perché questo porterebbe a uno spreco di risorse, perché non c’è la possibilità di gestire in maniera economica e redditizia le attività da più di un gestore. Questo perché esistono delle economie di scala così grandi, da far si che un unico operatore possa servire in maniera economica il mercato. Il monopolio naturale è quello che si è costretti ad averlo. In questo caso si regola.
In passato tutto questo avveniva in una maniera contorta. I monopoli naturali sono presenti molto nell’industria a rete (telecomunicazione, energia, linee aeree), e molto spesso non tutta l’attività è monopoli naturale, ma solo un pezzo, quindi si accettava una struttura integrata verticalmente che solitamente era pubblica. L’impresa pubblica è virtuosa. Dopo di che c’è stato un processo di liberalizzazione.
COSA SI REGOLAMENTA
- L’ENTRATA : si sono stabiliti dei criteri per favorire l’ingresso dei rivali, ma anche aprire un negozio è sottoposto a regolamentazione;
- REGOLAZIONE DELLE TARIFFE E DEI PREZZI : tariffe elettriche, del gas, dell’acqua, telefoniche, i prezzi dei farmaci sono approvate dall’autorità di settore per produrre i meccanismi di incentivizzazione;
- REGOLAZIONE DELLA QUALITÀ E DELLE INFORMAZIONI : ad esempio il foglietto informativo dei farmaci;
- REGOLAZIONE DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE
- REGOLAZIONE AMBIENTALE
Tratto da ECONOMIA INDUSTRIALE di Valentina Minerva
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Diritto dell'Impresa

Appunti esaustivi per l'esame di - Diritto Commerciale - Vengono affrontati e definiti i temi dell’Impresa, della pubblicità, dell’azienda, del diritto d’autore e della concorrenza.