Skip to content

Definizione di ordinamento giuridico

Qualunque organizzazione sociale costituisce un ordinamento giuridico (ubi societas, ibi ius), perché un organizzazione per essere tale e per sopravvivere ha bisogno di un complesso di regole che ne disciplinano la vita e l’ attività. Tali regole costituiscono nel loro insieme un ordinamento giuridico. Perciò mentre le regole non giuridiche pongono solo doveri, le regole giuridiche, accanto ai doveri, prevedono la tutela di corrispondenti facoltà di altri consociati.
Ogni organizzazione produce diritto ed è prodotta dal diritto.
Quindi è il diritto che fonda l’organizzazione o viceversa? Al riguardo vi sono 2 teorie:
-normativiste: per queste teorie è la società che decide di darsi un ordinamento.
-istituzionaliste: le prescrizioni normative  scaturiscono da una determinata organizzazione sociale.
Per questo si definisce ordinamento l’insieme di + elementi(consuetudine, fatti normativi) tutti espressione di una determinata organizzazione sociale.
L’ordinamento costituzionale è il complesso delle norme fondamentali che danno forma a ciascun ordinamento e che rappresentano il codice genetico che determina l’identità dell’ordinamento giuridico stesso.
di Antonio Amato
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.