Skip to content

Definizione di problem solving

# Il problem solving coinvolge e utilizza non solo componenti mentali di tipo logico e critico (raccolta e diagnosi dei fatti), ma anche di tipo intuitivo (interpretazione dei fatti e presa in considerazione di altri fatti solo in apparenza marginali), per affrontare problemi definiti e nuovi.

L’iter seguito quando in un gruppo si usa il problem solving è costituito da una prima analisi preliminare della situazione che mira a: mettere a fuoco insoddisfazioni e preoccupazioni, stabilire le priorità, localizzare gli stadi di insoddisfazione e preoccupazioni chiarificandoli; poi da un’analisi vera e propria del problema in cui si cercano le sue cause.

L’iter seguito è il seguente: definire il divario tra fatto atteso e reale; specificare e sintetizzare il problema dando di essa una definizione esatta;evidenziare eventuali cambiamenti verificatisi all’interno dei particolari; formulare una serie di ipotesi elencando possibili cause; verificare tali cause tramite una griglia che possa far emergere la più probabile; verificare tale causa per risolvere il problema intervenendo sulla realtà.
di Domenico Valenza
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.