Skip to content

Distinzione tra diritto pubblico e privato

Diritto pubblico: questo disciplina l'organizzazione dello stato ed enti pubblici; regola la loro azione interna e di fronte ai privati. Impone ai privati un comportamento che sono tenuti a rispettare e devono rispettare la vita associata e il reperimento dei mezzi finanziari necessari per lo svolgimento di finalità pubbliche

Questo si articola in diritto:
1. costituzionale;
2. tributario;
3. penale.

Diritto privato: questo disciplina le relazioni interindividuali, sia dei singoli che degli enti privati, lasciando all'iniziativa personale anche l'attuazione delle singole norme. Questo diritto privato è “diritto”, cioè fa parte dell'ordinamento, quindi un complesso di norme dettate cercando di tenere presenti gli Interessi della società.

Quanto concerne il diritto pubblico ed i beni pubblici, non è disciplinato veramente da parte del diritto pubblico poiché in Italia si può operare anche da privati; lo stesso comportamento lo può tenere anche lo Stato. Ad esempio, nell'erogazione del servizio di trasporto, in caso di conflitto tra due soggetti, non interviene il diritto pubblico ma il diritto privato poiché nel prestare questo servizio, lo Stato opera come una SPA, quindi una società che deve rispettare regole di diritto privato.

Distinzioni tra le norme. Le norme di diritto privato sono divise in:

1. derogabili o dispositive, le norme la cui applicazione può essere evitata mediante un accordo tra gli interessati; con queste norme il legislatore ai fini della certezza del diritto, enuncia una regola corrispondente ad un modello abituale di disciplina di quel tipo di operazione economica.

2. inderogabili o congenti, queste sono norme la cui applicazione è imposta dall'ordinamento, prescindendo dalla volontà dei singoli. Il carattere di queste norme risulta spesso direttamente dalla sua formulazione.

3. Suppletive, cioè nascono quando i privati non hanno provveduto o disciplinare un determinato aspetto della fattispecie dove troviamo una lacuna.
di Adriana Capodicasa
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.