Skip to content

Figura dell’autore nel cinema europeo

Enorme importanza data all’autore. USA : leggi di mercato, EU: forma d’arte.
Trionfo dell’autore = politique des auteurs di Francois Truffaut su le Cahiers du Cinema:
- Regista più importante di tutti gli altri
- Regista guida tutti verso un traguardo estetico
Anni sessanta : cinema d’autore. si insedia nella distribuzione, nella critica e nella percezione del pubblico. -->contrastate/attaccate dalle nuove filosofie e teorie letterario degli anni 60/70. preferiscono il testo al regista
Anni venti : con Delluc e Epstein inizia a fondarsi la teoria dell’autore
Forme d’autorità anche nell’attore.
Autori : Fellini Bergman, Bresson, Almodòvar, Moretti.
   Ingmar Bergman : influenza tutti i cineasti; autorità, impegno e ricerca spirituale.
- Enciclopedia dell’analisi psicologica
- Drammi personali e familiari
- Temi universali, della vita umana, senza rendere i contesti comuni e riconoscibili
Gira quasi sempre in svezia. Collaboratori fissi : Nykvst, Sydov, Vjornstrand, Ulmann.
Dramma dell’assenza di Dio, manifestazioni violente e inattese di Dio. Nel corso degli anni sembianze monumentali per l’entità delle riflessioni affrontate.
Robert Bresson : il rigore dei gesti.
Autore a tutto tondo: scelta dei progetti, sviluppo delle opere, temi e figura, stile ,rifiuto di parlare di scuole o correnti. Il punto forte sta nelle scelte del linguaggio. ascesi.
- Opere asciutte e minimali
- Ricerca del senso della vita
- Tragedia umana
- Ancorato a primi/primissimi piani
- Ruolo di svelamento dell’immanente
Film come speculazioni filosofiche, lavora fino agli anni ottanta.
di Silvia Lozza
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.