Skip to content

Forme e modelli dell’innovazione

Innovazione di prodotto → innovazione sull’oggetto
Innovazione di processo → innovazione nel modo di produzione (es. stampante 3D)

Innovazione incrementale → miglioramento di prodotto/processo già esistente
Innovazione radicale → dà origine a nuovi paradigmi tecnologici (↑ rischi tecnici e commerciali)
Le imprese cercano di costruire portafogli di innovazioni che bilancino tra incrementali e radicali per bilanciare i rischi

Competence enhancing → rafforza conoscenze già esistenti
Competence destroying → distrugge le competenze esistenti; sostituisce il paradigma tecnologico

Innovazione modulare → innovazione delle singole parti del prodotto, a parità di architettura
Innovazione architetturale → innovazione nell’architettura (modo in cui le singole parti sono integrate tra loro)
Un’innovazione radicale tende ad essere sia modulare che architetturale
Le aziende potrebbero essere poco propense a fare innovazione architetturale perché c’è un impatto sul processo di produzione mentre i moduli li fanno i fornitori

Distinta base → documento che indica:
- Quali sono i componenti del prodotto
- Quante unità di ogni componente sono necessarie per la realizzazione del prodotto (coefficienti di equivalenza)
- Tempo di consegna (lead time)

Processi di fabbricazione → trasforma la natura fisica dei componenti utilizzati
Processi di montaggio/assemblaggio per parti → non trasforma la natura fisica dei componenti utilizzati
Nel mondo dei servizi, un’innovazione di processo è sempre un’innovazione di servizio (genera un nuovo output); questo non è vero per il mondo manifatturiero perché non sapremo mai come sono state assemblate le componenti di un cellulare (a meno che non siamo esperti)
Nel mondo manifatturiero, innovazione di prodotto e di processo sono indipendenti, mentre nei servizi esiste una relazione diretta tra innovazione di processo e l’output
di Fabio Merenda
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.