Skip to content

Fossa cranica anteriore: sfenoide

L’osso sfenoide, insieme all'etmoide, è uno dei segmenti scheletrici  più complessi del cranio ma lo possiamo dividere in una porzione centrale che è il CORPO DELLO SFENOIDE da cui dipartono tre paia di processi: le PICCOLE ALI, dirette in alto e in avanti; le GRANDI ALI, dirette indietro e lateralmente; i PROCESSI PTERIGOIDEI che si estendono verso il basso. Le piccole ali partecipano alla formazione della fossa cranica anteriore con il proprio margine anteriore che si articola al centro con la parte posteriore della lamina cribrosa e lateralmente con il margine posteriore delle bozze orbitarie dell'osso frontale.
Nel corpo dello sfenoide si trova una parte che costituisce una porzione della fossa cranica anteriore e che si chiama GIOGO SFENOIDALE. Al giogo sfenoidale da una parte e dall'altra si ancorano le basi delle piccole ali attraverso due radici: una superiore molto sottile e una inferiore più spessa. Queste due radici delimitano un foro che appartiene alla fossa cranica media, il FORO OTTICO. Il margine posteriore delle piccole ali è libero e rappresenta il limite posteriore della fossa cranica anteriore. L'angolo posteromediale di questo margine forma il PROCESSO CLINOIDEO ANTERIORE (questo margine posteriore si infila dietro la scissura laterale del telencefalo).
Quindi la fossa cranica anteriore è formata dalla porzione laterale del frontale con la regione etmoidale e dalle piccole ali dello sfenoide fino al margine anteriore del solco del chiasma ottico.
Il margine posteriore del giogo sfenoidale costituisce il margine posteriore della fossa cranica anteriore

Un'altra cosa da ricordare è che nella fossa cranica anteriore, attraverso la lamina cribrosa dell'etmoide , passano, dalla muscosa olfattiva delle fossa nasali, filamenti che costituiscono il nervo olfattivo. Si forma in realtà il bulbo olfattivo che poggia poi sulle docce, sulle concavità della lamina cribrosa dell'etmoide. 
di Luca Sciarabba
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.