Skip to content

Gerarchia delle fonti giuridiche: i regolamenti

Il regolamento, e in particolare il regolamento governativo, è la tipica fonte secondaria che nella gerarchia si colloca al di sotto della legge e non può ad essa derogare.
Nella V Repubblica francese è stato previsto un potere regolamentare non subordinato al potere legislativo, e dunque per sua natura autonomo.
Il potere regolamentare del Governo è sottratto al controllo del Conseil Constitutionnel e sottoposto alla giurisdizione del Conseil d’Etat.
Quest’ultimo si è attribuito il potere di controllare la legittimità dei règlements governativi con riferimento non solo al riparto delle competenza fra Parlamento ed Esecutivo, ma anche con riferimento al “diritto superiore”, ossia ai principi generali contenuti nella Dichiarazione dei diritti dell’uomo del 1789, ai Preamboli delle Costituzioni del 1946 e del 1958, e alla “tradizione repubblicana”.
A seguito di questa decisione, l’autorità del Conseil d’Etat è stata assimilata a quella di una corte costituzionale.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.