Skip to content

Giovan Battista Passeri, il continuatore di Baglione


(1610 – 1679)

Fu il continuatore ideale di Baglione. La sua è una raccolta di biografie degli artisti attivi a Roma morti tra il 1641 e il 1673. Vi compare il medesimo Baglione. L'opera fu pubblicata solo nel 1772. Quello del Passeri è un lavoro importante perchè ci dà un frammento della storia dei tempi dal lui vissuti, una sorta di memoriale. Passeri era un pittore. Persone vivace e chiara anche nello scrivere, lascia un'opera piena di aneddoti, motti di artisti e pettegolezzi vari, che ci porta nel belo mezzo della turbolenta Italia del Seicento, guerre e intrighi tra Bernini e Borromini incluse (Passeri per ragioni personali parteggia per il secondo). A Bernini non dedica una biografia. In tutto possediamo 36 biografie, tra le quali ricordiamo il Domenichino, che fu anche suo maestro, Pietro da Cortona, Guido Reni.

di Gherardo Fabretti
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.