Skip to content

Gli attori del processo di quotazione

La quotazione è un processo complesso che richiede il lavoro coordinato di una serie di operatori specializzati:
a. L’advisor, che assiste la società nella realizzazione della quotazione, curandone gli interessi;
b. Lo sponsor, che è una figura prevista dai regolamenti di Borsa Italiana. Viene nominato dalla società, rispetto alla quale deve presentare caratteristiche di indipendenza. Possono esercitare l’attività di sponsor le banche, nonché le imprese d’investimento e gli intermediari finanziari iscritti in un elenco speciale. Lo sponsor presenta la società a Borsa italiana e al mercato, garantendo, con la propria reputazione, la qualità della stessa e del suo management;

c. Il Global Coordinator è la figura chiave che si occupa del cordinamento dell’intero processo di quotazione e di offerta dei titoli. Di norma coincide con lo sponsor e con il lead manager del consorzio di collocamento e garanzia per l’offerta al pubblico e/o per quella istituzionale;

d. Lo specialist interviene dopo la quotazione operando sul mercato al fine di garantire liquidità al titolo, secondo i regolamenti di Borsa Italiana. La sua presenza è obbligatoria nelle quotazioni al Nuovo Mercato o al segmento STAR del Mercato Telematico Azionario

e. La società di revisione certifica i bilanci dell’emittente che intende quotarsi , collabora alla redazione del prospetto informativo e rilascia allo sponsor e al global coordinator delle comfort letters sul business plan che deve essere presentato alla Borsa Italiana e sul prospetto informativo.

f. Gli studi legali assistono la società emittente e gli intermediari collocatori in tutti gli aspetti giuridici dell’operazione: adeguamenti statutari, redazione del prospetto informativo, adempimenti legali, ecc.
g. Il consulente di comunicazione  è responsabile di una comunicazione efficace dell’immagine della società e dell’offerta, anche garantendo la corretta gestione dei rapporti con la stampa.

h. Borsa Italiana S.p.A.  è la società di gestione dei mercati regolamentati azionari italiani che stabilisce i requisiti per l’ammissione e permanenza dei titoli, le modalità di negoziazione, i casi di esclusione e sospensioni degli emittenti e dei titoli quotati

i. La Consob  è l’autorità amministrativa di vigilanza sui mercati finanziari che deve rilasciare il nulla osta alla pubblicazione del prospetto informativo dell’offerta dei titoli e che disciplina contenuti e modalità di diffusione dell’informativa periodica e delle notizie price sensitive dall’emittente al pubblico

j. Monte Titoli S.p.A. è la società di gestione accentrata degli strumenti finanziari dematerializzati a cui devono obbligatoriamente aderire le società quotate.
di Alessandra Depaola
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.