Skip to content

I Formati non seriali della fiction tv

Sono poco usati nel mercato statunitense.
Film Tv: è il formato fictional più vicino al modello cinematografico. Si tratta di un vero film prodotto esclusivamente per la tv. La storia si esaurisce in 90/110 minuti ed è spesso tratta da casi di cronaca o attualità. Ha avuto molta fortuna soprattutto nelle fasi preindustriali della produzione di fiction.
Ha avuto successo particolare proprio in Italia tra gli anni 70/90; tra gli anni 80/90 il film tv si prestava bene al racconto di storie del quotidiano, fu quasi considerato una risposta al romanzo sceneggiato.
Per allontanarsi dal passato letterario si adotta la formula più veloce, economicamente più dispendiosa, della singola storia in una sola puntata. Il film tv diventa lo strumento preferito per raccontare il mondo contemporaneo.
Dalla metà degli anni 80 la produzione di storia autoconclusive “one shot” fu associata alla costruzione di una sorta di cornice seriale capace di creare un fil rouge tra i vari titoli.
Nascono cosi: 
- I cicli sono formati da film tv autonomi raccolti dopo in un unico contesto per un particolare tema.
- Le collection sono frutto di un progetto organico che può affrontare casi molto vari dai fatti di cronaca ai generi letterari.
Queste due modalità permettono di dare un senso ad un prodotto televisivo che altrimenti rischia di perdere pubblico. 
Per l’Italia fu soprattutto RaiDue ad adottare il principio dei film tv raccolti in cicli, anche mediaset poi adottò questa formula.
Il ciclo resta una strategia di palinsesto valida.
Negli usa adottarono da subito il ciclo che caratterizzò l’età d’oro della fiction americana (40/50).
I teledramas sono prodotti di trasmissione teatrale trasmessi inizialmente in diretta, approdano rapidamente alla rappresentazione dei soggetti originali e prendono il nome dalle compagnie che li adattano e li mettono in scena. 

MINISERIE: si entra nelle forme narrative specifiche della tv, la storia viene suddivisa in un ristretto numero di puntate (da 2 a 6) di 90/100 minuti ciascuna. La miniserie è il formato più longevo della tv italiana prediletto dai nostri producer. La scrittura è affidata ad un gruppo di sceneggiatori che collaborano con il regista; la miniserie ha accompagnato l’affermazione del genere biografico espandendosi nei palinsesti con storie di santi e personaggi meno celebri. (Madre teresa, Maria Montessori, Callas e Onassis, il capo dei capi, palermo oggi).
di Anna Carla Russo
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.