Skip to content

I delitti contro il patrimonio in generale

I delitti contro il patrimonio sono “costanti” del diritto penale in quanto la tutela dell’altruità patrimoniale è tra i fondamenti di ogni Stato civile.
Ma i reati patrimoniali sono altresì “variabili” del diritto penale in quanto risentono sia del tipo di ordinamento in cui sono incriminati, che dell’evoluzione socio-economico-tecnologica della società.
Le cause della criminalità patrimoniale, un tempo riconducibili alla sola povertà dei soggetti agenti, con la moderna società del benessere vanno cercate anche al di fuori dei semplici vantaggi economico-appropriativi.
I reati patrimoniali consentono di tracciare profili ben distinti e classificazioni ben salde con i loro autori e vittime: ad esempio autori del reato di furto sono persone di ceti bassi e le vittime sono persone deboli; autori dei reati di frode sono persone di ceti medio-alti e le vittime sono persone abbienti.
I delitti patrimoniali sono previsti sia dalla legislazione generale che da quella speciale, e comprendono sia delitti monoffensivi che delitti plurioffensivi a tutela, anche e soprattutto, della persona.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.