Skip to content

I procedimenti speciali



Il libro VI del codice di procedura penale prevede i procedimenti speciali, che più esattamente si sarebbero dovuti chiamare riti speciali.
Alcuni di questi procedimenti possono essere introdotti durante le indagini preliminari e prima che sia instaurato un vero e proprio processo.
I procedimenti speciali si possono distinguere in due categorie:
1. quelli diretti a deflazionare il dibattimento e, cioè, l'applicazione della pena su richiesta delle parti e il giudizio abbreviato nonché il procedimento per decreto penale, nel quale l'instaurazione del dibattimento è eventuale e consegue alla opposizione dell'imputato al decreto penale;
2. quelli che escludono l'udienza preliminare anticipando il dibattimento stesso e, cioè, il giudizio direttissimo ed il giudizio immediato.
Il giudizio abbreviato

di Enrica Bianchi
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.