Skip to content

I redditi dei titoli similari alle azioni


Il regime fiscale dei proventi azionari si applica anche ai proventi dei titoli similari alle azioni. Per titoli similari alle azioni si intendono “i titoli e gli strumenti finanziari emessi da società ed entri la cui remunerazione è costituita totalmente dalla partecipazione ai risultati economici della società emittente o di altre società appartenenti allo stesso gruppo o dell'affare in relazione al quale i titoli e gli strumenti finanziari sono stati emessi”.
Con la riforma del diritto societario sono stati introdotti nuovi strumenti finanziari; questi sono una via di messo tra le azioni e le obbligazioni.
Dal punto di vista tributario, è stato posto questo principio: i titoli o strumenti finanziari si considerano similari alle azioni quando la loro remunerazione è costituita totalmente dalla partecipazione ai risultati economici della società emittente.
Va notato che sono assimilati alle azioni solo i titoli la cui remunerazione dipende totalmente dai risultati economici della società emittente. Se la dipendenza è parziale, il titolo va classificato tra i “titoli aticipi”.
I proventi dei titoli atipici sono soggetti ad un regime fiscale sostitutivo (ritenuta alla fonte a titolo d'imposta del 27%).
Tratto da DIRITTO TRIBUTARIO di Alessandro Remigio
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.