Skip to content

IVA: le operazioni imponibili

Possiamo dunque iniziare a trattare del requisito oggettivo integrante gli estremi delle operazioni rilevanti ai fini IVA, che l’art. 1 d.p.r. 633/72 denomina come operazioni imponibili.
Sotto tale profilo, occorre chiarire che nel sistema dell’IVA le operazioni si distinguono in imponibili, non imponibili, esenti ed escluse.
Le operazioni imponibili sono quelle che, in concorso con gli altri requisiti sopra individuati, danno luogo al sorgere del debito di imposta nonché di una moltitudine di obblighi formali e strumentali (emissione della relativa fattura, registrazione in appositi libri contabili, presentazione della dichiarazione).
Il compimento di operazioni esenti e non imponibili vincola, invece, all’assolvimento dei soli obblighi formali e strumentali senza l’applicazione del tributo, ovviamente laddove ricorrano sia il requisito soggettivo sia quello territoriale.
Infine, sono considerate operazioni escluse quelle che restano del tutto estranee al campo di applicazione del tributo e la cui realizzazione, quindi, non impone neppure l’adempimento degli obblighi formali.
Si segnala, infine, che il requisito oggettivo, oltre a segnare lo spartiacque tra le operazioni rientranti nel campo di applicazione dell’IVA e quelle escluse, svolge anche una funzione di discrimine interno tra le operazioni sottoposte alla disciplina del tributo.
Invero, la sua duplice articolazione (cessioni di beni e prestazioni di servizi) produce conseguenze giuridicamente rilevanti in merito al regime impositivo di fatto applicabile all’operazione.
In altri termini, la riconduzione in concreto delle singole fattispecie rilevanti ai fini IVA tra le cessioni di beni o tra le prestazioni di servizi comporta l’assoggettamento ad una disciplina impositiva che può presentare profili applicativi significativamente diversi.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.