Skip to content

Il Modello Del Ciclo Di Vita (Greiner 1972)

Secondo Greiner, la fase iniziale è caratterizzata dall’onnipresenza dell’imprenditore. Le aziende nascono dall’idea innovativa di una persona che si circonda di altre persone dove è il capo che decide però tutto.
Se l’azienda va bene inizia a crescere: assumerà persone, il business diventerà più complesso, ecc. ecc. In questo caso entriamo nella CRISI DI LEADERSHIP visto che il business, troppo elevato, non riesce più ad essere controllato interamente dal capo. Quest’ultimo assumerà allora dei manager ai quali verranno assegnati compiti decisionali.
Si arriva però ad una situazione in cui anche i manager sono costretti a delegare alcuni dei loro compiti a dei loro collaboratori. Inizia allora la FASE DI DELEGA.
Tale fase porta però alla cosiddetta CRISI DI CONTROLLO. La gente inizia a prendere decisioni senza che io, imprenditore, lo sappia e non so più cosa accade nella mia azienda. Decido allora  di formalizzare alcune procedure con le quali prendere le decisioni.
Questo però porta alla cosiddetta CRISI DELLA BUROCRAZIA, ossia, la presenza di troppe regole. La soluzione è investire nella collaborazione e adottare gruppi di lavoro per tenere elevata la motivazione dei dipendenti. Anche però con la FASE DI COLLABORAZIONE i dipendenti inizieranno a demotivarsi. Greiner tuttavia non dà una soluzione o una conclusione alla sua teoria.
di Kevin Carne
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.