Skip to content

Il Segretariato Generale

Il Segretariato Generale costituisce l'apparato amministrativo dell'ONU e ne assicura il funzionamento quotidiano. A capo ne è il Segretario generale, nominato dall'Assemblea su proposta del Consiglio. In quanto più alto funzionario dell'organizzazione riveste sia compiti di tipo amministrativo ed esecutivo che responsabilità politiche.
Sotto il primo profilo assicura il corretto ed efficiente funzionamento della macchina organizzativa ONU, una macchina articolata e complessa che causa spesso problemi e inefficienze.
Il Segretario è responsabile inoltre di una serie di compiti esecutivi di attuazione delle decisioni prese dai vari organi. Rientrano tra tali compiti l'organizzazione di conferenze internazionali, l'attuazione delle decisioni in materia di bilancio, il coordinamento di agenzie, la predisposizione di rapporti.
Quanto alle funzioni di carattere più politico, egli deve sottoporre al Consiglio le questioni che a suo avviso possano minacciare la pace e la sicurezza internazionale (articolo 99). Il Segretario svolge ulteriori attività di alto profilo politico in modo autonomo, a volte criticato da alcuni stati per questo. Il Segretario è chiamato inoltre ad occuparsi di tutte le questioni che gli vengono delegate da Assemblea e Consiglio → significativo il fatto che il Consiglio gli deleghi sistematicamente una serie di compiti relativi all'organizzazione e al dispiegamento di missioni di peacekeeping. Anche attività di mediazione o inchiesta.
In varie occasioni il lavoro del Segretario ha portato a risultati positivi (ritiro delle truppe sovietiche in Afghanistan 1988).
Infine il Segretario generale fornisce un volto all'organizzazione, spesso è l'unico personaggio dell'ONU conosciuto dall'opinione pubblica internazionale
di Alice Lavinia Oppizzi
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.