Skip to content

Il caso di Giacobbe Liberati

Giacobbe Liberati riguarda il caso di un paziente, dove il discorso clinico, la forma dell’interpellazione è in transizione e la forma in cui uno schizofrenico entra in conversazione è il suo delirio. Dalla sua conversazione emerge il disordine schizofrenico e sorprende perché investe i continenti, le culture, le razze e le religioni. Ma è all’interno dell’ordine famigliare che si manifesta un disordine che, come una bomba, va a deflagrare al di la della famiglia.
Gli organi del corpo di Giacobbe non sono funzioni di un organismo, sono parti indipendenti e autonome e da queste autonomie sorge la schizofrenia e agiscono indipendentemente dalla sua volontà. Inoltre lo schizofrenico della famiglia, grazie alla diagnosi, ha perso la sua moral agency, l’integrità.
di Carla Callioni
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.