Skip to content

Il concorso anomalo

Il c.d. concorso anomalo si ha nei casi in cui il reato in concorso sfoci in conseguenze non volute da tutti i membri, in tali casi il nostro art. 116 c.p. prevede che siano responsabili tutti i soggetti in concorso.
Chi era a conoscenza del rischio, e quindi in situazione di colpa, risponde per dolo, mentre chi non era a conoscenza del rischio, quindi senza colpa, è responsabile per colpa.
L’art. 116 c.p. deroga alla normale disciplina in tema di elemento soggettivo.
Unici requisiti sono: un nesso causale tra la condotta del concorrente anomalo e l’evento non voluto, e l’assenza di dolo.

di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.