Skip to content

Il flusso sanguigno e il controllo della pressione arteriosa

Il cuore può essere rappresentato come due pompe separate che lavorano in serie (una dopo l'altra): la parte destra pompa il sangue verso i polmoni e successivamente alla parte sinistra; quest'ultima pompa quindi il sangue in tutto il resto dell'organismo fino a farlo tornare alla parte destra. A valle delle arterie troviamo le arteriole, che costituiscono un passaggio a elevata resistenza per il flusso di sangue arterioso. Tramite la loro costrizione o dilatazione selettiva, le arteriole indirizzano la distribuzione del flusso verso i singoli tessuti. Il diametro delle arteriole è regolato sia da fattori locali, quali la concentrazione di ossigeno del tessuto, sia da meccanismi di controllo omeostatici. Quando il sangue raggiunge i capillari, la presenza di un epitelio permeabile permette lo scambio di sostanze tra plasma, liquido interstiziale e cellule. A livello dell'estremità distale dei capillari, il sangue entra nel compartimento venoso della circolazione per tornare al lato destro del cuore. 
di Domenico Azarnia Tehran
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.