Skip to content

Il furto comune - Circostanze attenuanti speciali, trattamento sanzionatorio

Circostanze attenuanti speciali
se il reo, prima del giudizio, abbia consentito l’individuazione dei correi e di coloro che hanno acquistato, ricevuto od occultato la cosa sottratta o si sono comunque intromessi per farla acquistare, ricevere od occultare.
Ha lo scopo di alimentare il fenomeno del pentimento riuscendo a sgominare le organizzazioni criminali che spesso stanno dietro ai reati di furto.

Trattamento sanzionatorio:
- semplice, punito a querela dell’offeso con reclusione da 6 mesi a 3 anni e con multa da 154 € a 516 €;
- aggravato (a, b, c, d, e, f), punito a querela dell’offeso con reclusione da 1 a 6 anni e con multa da 103 € a 1032 €;
- aggravato (g), punito a querela dell’offeso con reclusione da 3 a 10 anni e con multa da 206 € a 1549 €;
- pluri-aggravato (a, b, c, d, e, f), punito a querela dell’offeso con reclusione da 3 a 10 anni e multa da 206 € a 1549 €;
- pluri-aggravato (g) + (a, b, c, d, e, f), punito a querela dell’offeso con reclusione da 5 a 12 anni e con multa da 1032 € a 3098 €;
- attenuato, punito a querela dell’offeso con pena diminuita da ⅓ alla metà.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.