Skip to content

Il governo militare di Kamakura

Dopo la vittoria nella Genpei (1180-1185), Yoritomo istituì un governo militare a Kamakura, trasferendo il potere dalla Corte e l'aristocrazia civile, Kuge, alle grandi casate guerriere, Buke, spesso dominate dall'aristocrazia delle provincie lontana dalla corte di Heian.

Prima della guerra Genpei il clan Taira aveva dominato dalla capitale la scena politica per un periodo di circa vent'anni, ma nel 1185 con l' ascesa dei Minamoto si aprì un nuovo capitolo della storia giapponese, poiché Yoritomo, a capo dei Minamoto, creò un centro di potere esterno alla capitale.

Per i Kuge, che risiedevano nella capitale Heian, diventava sempre più difficile ottenere la giusta quantità di prodotti dalle tenute agricole, perché gli amministratori simulavano un cattivo raccolto o nascondevano l'incremento della produttività. Al contrario i buke e la classe guerriera dei bushi trasse giovamento dalla guerra civile e si conquistò l'attenzione degli intellettuali che iniziarono a comporre racconti guerreschi, i gunki monogatari, che fiorirono a partire dal periodo Kamakura.

di Veronica Vismara
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.