Skip to content

Il modello di offerta aggregata e domanda aggregata

Per la teoria macroeconomica classica, quella della flessibilità dei prezzi è un ipotesi fondamentale: infatti la teoria si fonda, spesso implicitamente, su fatto che i prezzi si aggiustano per garantire che a quantità di prodotto domandato sia uguale alla quantità di prodotto offerta.
Con i prezzi vischiosi l ‘economia ha un funzionamento affatto diverso; in questa fattispecie vedremo che il prodotto dipende anche dalla domanda di beni e servizi, la quale a sua volta è influenzata dalla politica monetaria fiscale e da altri svariati fattori.
Introduciamo una versione “a livello di sistema” di questo modello: il modello di offerta aggregata OA e domanda aggregata DA. Questo modello macroeconomico ci permetterà di stabilire come si determinano il livello dei prezzi e la quantità di prodotto aggregato; inoltre ci permetterà di stabilire un confronto tra il comportamento dell’economia nel breve e nel lungo periodo.
Tale modello è molto simile al modello di domanda e offerta di un singolo bene ma l’analogia non è perfetta, con la differenza che quest’ultimo prende in considerazione un unico bene nell’ambito di un grande sistema economico,mentre quello di domanda e offerta aggregata è un  modello sofisticato che comprende le interazioni tra una molteplicità di mercati.
di Alessia Chiovaro
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.