Skip to content

Il pensiero scientifico applicato al sapere

Erasmus Darwin fu il patriarca e guida della Lunar society, congregazione che rappresentava l’ avanguardia del pensiero scientifico in Inghilterra, strettamente interessata all’ applicazione pratica del sapere. Darwin era stato il primo pensatore a proporre una valida teoria che teneva conto del mondo vivente. L’ importanza del nipote, Erasmus Darwin, si basa sui suoi poemi didascalici tramite i quali egli trasmise ai lettori istruiti l’ entusiasmo per la scienza e la fede nel possibile miglioramento delle vicende umane. Il primo poema ed il più famoso fu “The Botanic garden”: è un poema sulla natura, sulla scienza, sull’industria, dove elementi tecnologici si mescolano e si trasformano gli uni agli altri in un incrociarsi di antichi schemi retorici e di contenuti nuovi. Le immagini poetiche di Darwin corrispondevano al gusto dei suoi contemporanei. Comprendono tutto il sapere e la sua applicazione industriale e ancora oggi non vi è modo migliore per accertare lo stato della scienza nel 1789/90. Urgenza di un continuo rifornimento di disegni originali forniti da artisti e disegnatori, primi designers industriali. Joseph Wrigth di Derby fu il primo pittore professionista che espresse direttamente lo spirito della rivoluzione industriale. I suoi ritratti mescolano l’ ambiente di Wedgewood, Darwin e la Lunar society con quello dei primi re del cotone. Era un fisico preoccupato dei problemi della luce che era il tema incessante dei suoi dipinti. Divenne pittore di effetti di luce naturale e artificiale. Le sue opere illustrano come nelle menti dei suoi contemporanei la scienza e l’ industria fossero intimamente associate. Wright fu un pioniere soprattutto quando scelse l’ industria come soggetto di molti dei suoi più importanti dipinti. Questi quadri introducono nelle belle arti scene industriali e sono i primi a enunciare il concetto che il lavoro manuale ha una sua dignità. Josiah Wedgewood preoccupato di stabilire mezzi di trasporto a basso prezzo da e per le sue fabbriche di ceramica ne fu il fautore e anche il tesoriere. Egli segnò l’ inizio della grande epoca della costruzione di canali. Wedgewood fu il primo vasaio inglese ad acquistare reputazione europea. Divisione del lavoro, merci che venivano prodotte dall’ inizio alla fine da un unico artigiano, venivano ora prodotte in diversi stadi da specialisti. Separazione tra progetto ed esecuzione. John Martin espresse in maniera molto completa l’ atmosfera del suo tempo. Nella sua rappresentazione dell’ inferno ricorrevano spesso incidenti in miniera, fabbrica satanica. Egli si interessò alle migliorie urbanistiche, progetti per rifornire d’ acqua Londra, eliminazione dei rifiuti, costruzioni ponti sul Tamigi. John Martin diede all’ inferno l’ aspetto dell’ industria e gli illustratori contemporanei diedero all’ industria l’ aspetto dell’ inferno. Molti disegni di artisti di quella epoca si ispirano all’ industria, rappresentazione di pozzi minerari, scale per il carbone, ferrovie, gallerie. Quei luoghi desolati hanno un’ aria cupa di tristezza adatta all’ atmosfera del periodo. La grande esposizione internazionale del palazzo di cristallo che riassume tutto il periodo di rivoluzione industriale, innovazioni tecnologiche, fu inaugurata il primo maggio 1851. E’ di certo l’ avvenimento più documentato del XIX sec con illustrazioni e fotografie. Questi grossi libri rappresentano l’ inizio di una nuova era dell’ arte documentaria. Divisione del lavoro, mercificazione del prodotto: la rivoluzione industriale ha proposto violentemente e in nuove forme questi problemi agli artisti e al loro pubblico.
di Alessia Muliere
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.